Milano, 1 luglio 2003 – Il Corpo di Ballo della Scala va a Baden Baden. Il 4 luglio debutterà al Festspielhaus il Sogno di una notte di mezza estate con la coreografia di George Balanchine in omaggio al grande coreografo di cui quest’anno ricorre il ventennale della scomparsa e nel 2004 il centenario della nascita. Il celebre balletto a serata, su musiche di Felix Mendelssohn-Bartholdy, creato da Balanchine per il New York City Ballet nel 1962, dopo aver debuttato il 21 maggio al Teatro degli Arcimboldi con il nuovo allestimento di Luisa Spinatelli, sarà protagonista delle prossime tournée del Ballo, che si svilupperanno in Italia e a livello internazionale nei mesi estivi e autunnali. Dal 4 al 6 luglio la produzione sarà in scena al Festspielhaus di Baden-Baden, in una programmazione che vede il Ballo della Scala alla sua prima apparizione al prestigioso Festival e dunque con una prima nazionale tedesca del Sogno. Successivamente sarà a Torino, su invito del Teatro Regio, per tre rappresentazioni al Cortile di Palazzo Reale, realizzate in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio del Piemonte e inserite tra le proposte di Torino Momenti d’Estate. Sul palcoscenico i diversi cast che hanno già ottenuto grande successo e approvazione nelle varie rappresentazioni agli Arcimboldi: nel ruolo di Titania (e anche nel passo a due del II atto) si alterneranno Marta Romagna e Gilda Gelati; nel ruolo di Oberon Alessandro Grillo e Mick Zeni (che si alterneranno anche nei ruoli di Cavaliere di Titania-passo a due del II atto); Puck sarà interpretato da Riccardo Massimi in alternanza con Antonino Sutera. Gli amanti saranno Gilda Gelati (Elena, in alternanza con Lara Montanaro), Beatrice Carbone (Ermia), Vittorio D’Amato (Demetrio, in alternanza con Maurizio Licitra) e Michele Villanova/Gianni Ghisleni (Lisandro). Sempre nel mese di luglio il Ballo effettuerà anche una ulteriore tournée a Civitanova Marche, Teatro Rossini, per la decima edizione del festival internazionale Civitanova Danza, dedicato alla memoria di Enrico Cecchetti. In questa occasione il Ballo presenterà il trittico contemporaneo composto da Omaggio a Nino Rota (di Mauro Bigonzetti), Annonciation (di Angelin Preljocaj) e Now and Then (di John Neumeier).

Nella foto, una scena del Sogno di una notte di mezza estate